solad

A cura di Gianni Tartari, Associato Senior, Istituto di Ricerca Sulle Acque-CNR

Il database SOLAD è un archivio digitale, realizzato dall’Istituto di Ricerca Sulle Acque del Consiglio Nazionale delle Ricerche (IRSA-CNR), che raccoglie dati riguardanti la qualità chimica e ecologica delle acque e dei sedimenti, e di altri descrittori biologici ecc., dei fiumi Seveso, Olona e Lambro ricavati dalla letteratura scientifica e dai dati di monitoraggio istituzionali (ARPA Lombardia) disponibili dall’inizio del millennio.

SOLAD è un database di dati aggregati su base annuale e, in misura minore, di dati singoli rappresentativi di situazioni specifiche. Per ciascuna variabile i dati aggregati sono sottoposti ad una procedura di normalizzazione delle unità di misura e di valutazione della qualità dei dati originali. Ogni dato include 10 attributi che individuano il fiume, la stazione di misura, il comparto (acqua, sedimento, biota ecc.), la data, la variabile e la sua unità di misura, il tipo di risultato, la tipologia di variabile (chimica, metalli, ecc.) e il codice della fonte da cui il dato è ricavato. Tutte le fonti utilizzate sono conservate e disponibili in forma cartacea o digitale.

L’Osservatorio Lambro nel 2019 ha ottenuto dall’IRSA-CNR l’autorizzazione all’uso di SOLAD impegnandosi ad aggiornarlo e a promuoverlo per un utilizzo formativo e conoscitivo (scuole di secondo grado, università, corsi di formazione universitaria e non ecc.), favorendo la consultazione di associazioni, stakeholder interessati alle vicende dei fiumi in oggetto e, infine, dei cittadini. Nel corso del 2020 l’Osservatorio Lambro ha avviato una collaborazione con l’Università degli Studi di Milano-Bicocca con la quale unitamente all’IRSA-CNR nell’ottobre ha avviato l’aggiornamento di SOLAD che esiterà in una tesi di laurea magistrale. SOLAD è aggiornato in modo completo fino al 2010 e ora si prevede di completare la raccolta delle informazioni disponibili a tutto il 2020, di completare l’aggiornamento del database introducendo i nuovi dati in forma aggregata sia per la parte di qualità chimica che per quella biologica; infine di valutare la fattibilità di permettere la consultazione del database attraverso un accesso web dedicato.

L’aggiornamento di SOLAD consentirà di promuovere l’utilizzo a fini didattici del database, in particolare a supporto di tesi di laurea triennali o magistrali; pubblicare i risultati scientifici ottenuti rappresentativi dell’evoluzione temporale della qualità delle acque di tre fiumi milanesi;   divulgare i risultati per consentire la consultazione da parte di stakeholder non specialistici.