L’Associazione Ex Allievi, socio gruppo organizzato dell’Osservatorio Lambro Lucente, nasce formalmente nel 2014, per collaborare con
l’Istituto scolastico a servizio dei giovani studenti. L’idea progettuale fu dei
“ragazzi” che si diplomarono nel 1964, nella sezione A.

Come è nata l’Associazione Mole Ex Allievi?

Prima di quella data si erano incontrati alcune volte per motivi sentimentali
(pranzi), ma in quell’anno si accorsero dei valori che gli insegnanti avevano
trasmesso loro insieme alle nozioni di chimica: l’impegno e la serietà nel
lavoro, il rispetto degli altri, la disponibilità ad essere sempre aggiornati, la
duttilità e la flessibilità nel lavoro, la necessità di avere uno sguardo aperto
verso il mondo e quindi l’attenzione ai problemi sociali e politici.
Le capacità professionali e il network di relazioni internazionali maturate nel tempo non dovevano andare perduti.

Proprio valorizzando la propria esperienza e professionalità un programma di massima sugli obiettivi e sull’organizzazione fu rapidamente definito. Da quella data, l’Associazione, poi chiamata MoLe, ha realizzato seminari e decine di convegni di alto livello, anche con la presenza di un premio Nobel. Prima con i finanziamenti solo degli associati, che ogni anno crescevano, e poi con il contributo prezioso della dirigenza scolastica e di qualche azienda.
I convegni hanno sempre ottenuto il patrocinio di Federchimica, Assolombarda, Associazione per il Commercio Chimico (ASSICC), Associazione delle Aziende Informatiche (Anitec-Assinform), Comune di Milano, Regione Lombardia e di molte aziende di livello internazionale, a conferma che la qualità delle iniziative era riconosciuta e valutata positivamente.
Quando si è verificata l’opportunità di incontrare alcuni storici insegnanti, sono rimasti meravigliati per l’energia e la solidarietà di quella classe del 1964, persa di vista e ritrovata. Che aveva ricominciato ad intessere rapporti come se il tempo non fosse passato.

I riconoscimenti dell’Associaizone Mole Ex Allievi

Ieri, oggi, domani.
Una dei dirigenti scolastici, che si sono relazionati con MoLe, Marzia Campioni, in una occasione, ebbe a dire che chi è stato del Molinari lo è per sempre. Molti si sono laureati, ma sembra che gli anni al Molinari siano quelli rimasti più vividi. Anche alcuni che per vicissitudini varie si sono diplomati altrove, quando sono stati rintracciati hanno avuto piacere di partecipare alle iniziative dell’associazione. Forse lo spirito “sociale” del chimico Ettore Molinari a cui è dedicata la scuola in qualche forma ha permeato le mura e penetrato nell’animo di coloro che sono passati nella scuola.
Oltre alle iniziative tipicamente educative e formative realizzate presso
l’Istituto, MoLe è sempre stata attenta ai problemi sociali ed ambientali e per questo è stata fra i fondatori dell’Osservatorio Lambro Lucente, fiume che lambisce l’area della scuola. Ci fa piacere proporre di seguito una presentazione storica dell’Istituto Molinari con documenti e attrezzature utilizzate.

Roberto Cisini – Presidente Associazione Ex Allievi E. Molinari- MoLe